Agenda

14a Edizione "il Gerione"

Campagna (SA)

Maggio – 26 Maggio

"Lo spazio bianco"

SEZIONE DOWNLOAD

Home | Comunicati Stampa | 3ª Edizione - 2007 | Comunicato 22/05/2007 - Premi
Comunicato 22/05/2007 - Premi PDF Stampa E-mail

COMUNICATO STAMPA
Serata finale 3^ R.S.&T. e cerimonia di consegna dei Premi “Gerione”
Si è chiusa definitivamente, sabato 19 maggio, la 3^ Edizione della Rassegna Nazionale Scuola&Teatro. Alle ore 20.30, nella Basilica Cattedrale “Santa Maria della Pace”, nel Centro Storico di Campagna, si è svolta la Serata Finale e la Cerimonia di Consegna dei Premi “Gerione” per le 6 Sezioni in concorso. Presentata da Nunzia Schiavone, la serata è stata, nell’ottica del teatro educativo, dedicata tutta ai ragazzi e ai bambini: ospite d’ onore, di straordinaria disponibilità ed estrema dolcezza, l’attrice Milena Vukotic.
Tanti i momenti spettacolari: dalla parentesi poetica dedicata a Totò, a ricordo della ricorrenza della sua morte, ai brani di Renato Zero, interpretati da Francesco Luongo. Ovviamente punto focale sono state le premiazioni. Il premio, meramente simbolico, prende il nome dal Castello Gerione, risalente all’anno 1100 e rappresenta appunto i ruderi del Castello con la caratteristica Croce, ed il logo della R.S.&T., con la doppia faccia seria e faceta; è stato realizzato con la tecnica del bassorilievo dal Liceo Artistico “Carlo Levi “ di Eboli e, nelle varie sezioni, è stato offerto dalla U.I.L.T. e dalla U.I.L.T. Campania.
Tema di questa edizione “Diversi, ma Uguali - La Diversità è la ricchezza dell’Umanità”.

Per la Sezione Speciale delle Scuole di Campagna, la giuria è stata così composta: alunni dei Licei Scientifici di Eboli e Buccino, della Scuola Primaria “Salita Ripa” di Eboli, della Scuola Media di Oliveto Citra, dell’Istituto Comprensivo di Serre, del Laboratorio Permanente di Teatro dei Dioscuri. In questa sezione il premio è andato al Liceo Socio-psico-pedagogico “Teresa Confalonieri” per lo spettacolo “Diversità”.
I Premi delle tre Sezioni Nazionali sono stati attribuiti da giurie di alunni delle Scuole di Campagna.
Il Premio Gerione per la Scuola Primaria è andato al Plesso “Salita Ripa”, del 2° Circolo Didattico di Eboli, per lo spettacolo “Anime in viaggio”.
Il Premio Gerione per la Scuola Secondaria di Primo Grado è andato alla Scuola Media Statale “Antonio Gramsci” di Giugliano (Napoli), per lo spettacolo  “C’era un ragazzo...”.
Il Premio Gerione per la Scuola Secondaria di Secondo Grado è stato attribuito all’Istituto Tecnico Industriale Statale “Franchetti” di Città di Castello (PG), per lo spettacolo “Cyrano di Bergerac”.
Per la Sezione in Lingua Straniera, novità di questa edizione, ha ricevuto il Premio il Liceo Scientifico “E. Medi” di Barcellona – Messina, per lo spettacolo “Solve the riddle”.
Il Premio “Gerione - Biglietto di Ritorno”, attribuito dai docenti che hanno seguito i corsi di formazione programmati durante l’anno e dagli operatori di Teatro dei Dioscuri, e che consentirà di partecipare alla prossima edizione senza selezione e nel solo rispetto della tematica, nonché di essere ospitati gratuitamente a Campagna per 5 giorni nei mesi di Luglio o Agosto, è andato, per il secondo anno consecutivo, all’Ist. Prof. per i Servizi Commerciali, Turistici e Pubblicitari “Sandro Pertini” di Crotone, per lo spettacolo “Visioni di anime”.
Altre segnalazioni speciali, con motivazioni sempre afferenti al teatro educativo sono state così attribuite:
Segnalazione Speciale per il Miglior Testo Autoprodotto, alla Scuola Secondaria di 1° Grado dell’Istituto Comprensivo “Jacopo Sannazzaro” di Oliveto Citra, per lo spettacolo “Niet Snek- Narf”;
Segnalazione Speciale per il lavoro di ricerca svolto durante il percorso, alla Scuola Secondaria di 1° Grado dell’Istituto Comprensivo di Maiori, per lo spettacolo “Sugli alberi d’Ombrosa”;
Segnalazione Speciale per la particolare cura dell’ aspetto canoro, alla Scuola Primaria di Vallegrini – Campagna - dell’Istituto Comprensivo “Ernesto Barretta”, per lo spettacolo “Incontriamoci con un musical”.
Un buon bilancio dunque della 3^ R.S.&T. che conferma la crescita delle giurie, degli insegnanti e dell’intero mondo della scuola, fermo restando il tanto lavoro ancora da fare in nome del Teatro Educativo.
Arrivederci alla 4^ R.S.&T.!
Ufficio Stampa
R.S.&T.
Valentina Granito.