Agenda

14a Edizione "il Gerione"

Campagna (SA)

Maggio – 26 Maggio

"Lo spazio bianco"

SEZIONE DOWNLOAD

Comunicato 7 PDF Stampa E-mail

COMUNICATO STAMPA

La R.S.&T. non è solo rappresentazione di spettacoli teatrali ma anche altri momenti formativi molto significativi. Tra questi, di fondamentale importanza è la formazione delle Giurie. Sul discorso “Giuria” si è verificato un fatto storico: è la prima volta che giurie esterne giudicano spettacoli delle scuole del Comune di Campagna. Si tratta di ben 40 giurati provenienti dalla Scuola Media “J. Sannazzaro” di Oliveto Citra, dal Liceo Scientifico  “Assteass” di Buccino, dal Liceo Artistico “C. Levi” e dalla Scuola Elementare “Salita Ripa” di Eboli. Tale fatto storico è molto importante ai fini dello sforzo di integrazione tra scuole e soprattutto tra ragazzi, oltre, ovviamente, che per scopi di crescita critica.
Di particolare rilevanza il fatto che gli alunni componenti le Giurie abbiano seguito, ciascuno all’interno del proprio istituto, percorsi didattici di messinscena teatrale.
Il cambiamento avvenuto in seno al corpo giudicante si accompagna all’ avvicendarsi tra “Sezione Nazionale” e “Sezione Campagna”.
Chiusa la Sezione Nazionale si è concluso anche il segmento più evidente della Rassegna, quello attinente al profilo turistico e alla presenza sul territorio di numerose scolaresche, quello che ha, nei giorni scorsi, messo in moto un’ enorme macchina lavorativa e commerciale, coinvolgente decine di tutor e guide turistiche; resta ora il volto meramente culturale e pedagogico della R.S.&T, il volto più vero, quello riguardante il lavoro e la partecipazione attiva dei ragazzi, sia nel fare che nel vedere il teatro; resta, in altre parole, la vera impronta digitale della Rassegna Nazionale Scuola & Teatro. Questa stessa impronta si ritroverà anche nella Serata Finale che si svolgerà volutamente sotto il segno del “teatreducazione”; sarà una serata tutta improntata sui ragazzi per non smentire, proprio in chiusura, la vera anima della R.S.&T.- Rassegna Nazionale Scuola & Teatro. In quest’ottica si muove anche la scelta dell’ospite della serata: un grande nome del teatro dei nostri giorni, un poliedrico autore, attore e regista di testi contemporanei, Francesco Silvestri.
Silvestri è nato a Napoli il 16 aprile del 1958 e ha  iniziato la sua carriera di scrittore con due testi molto apprezzati da pubblico e critica, “Il topolino Crick”, rappresentato anche all’Auditorium “E.De Nicola” di Campagna, e “Fratellini”. Ha  interpretato  il ruolo di Anna nell’opera teatrale “ Le cinque rose di Jennifer” di Annibale Ruccello e successivamente, nella versione cinematografica diretta da Tomaso Shermann, ne è divenuto il protagonista; ha recitato con Isa Danieli in “Ferdinando”, sempre di Annibale Ruccello. Nel 1989 ha ricevuto il Premio come migliore autore “under35”  per il suo testo “Saro e la rosa”, pubblicato lo stesso anno su Ridotto; nel 2003 ha ottenuto il “Premio UBU” come “miglior attore non protagonista” in “Sabato, Domenica e Lunedì” di E. DE Filippo. Il suo “Angeli all’Inferno”, pubblicato nel 1991 su Ridotto, ha ricevuto il premio come “miglior testo” al Festival Nazionale di Verona.
Ha scritto numerose storie per ragazzi come “Manimani” e “Ci saranno tante volte”, ma la consacrazione è arrivata con il testo teatrale per ragazzi “La guerra di Martin”del 1986, con cui è risultato vincitore ai Festival di Assisi, Padova e Battipaglia. Lo spettacolo, messo in scena anche da “Teatro dei Dioscuri”, è diventato anche un fumetto, distribuito in 10.000 copie a 10.000 piccoli spettatori.
Francesco Silvestri è stato per due anni Presidente della Giuria Giovani al Festival Teatrale Nazionale “Sele d’Oro”.

Valentina Granito
Addetto stampa