Agenda

14a Edizione "il Gerione"

Campagna (SA)

Maggio – 26 Maggio

"Lo spazio bianco"

SEZIONE DOWNLOAD

Comunicato 5 PDF Stampa E-mail

IL GERIONE

7ª Rassegna Nazionale Scuola & Teatro

FRATELLI D’ITALIA, FRATELLI D’EUROPA,

FRATELLI DEL MONDO

(problemi di ieri, contraddizioni di oggi, soluzioni di domani)

a cura di

COMUNE DI CAMPAGNA

ASS. CULT. “TEATRO DEI DIOSCURI”

PROVINCIA DI SALERNO

IST. COMPRENSIVO “G. C. CAPACCIO”

IST. COMPRENSIVO “G. PALATUCCI”

IST. COMPRENSIVO “E. BARRETTA”

IST. MAGISTRALE “T. CONFALONIERI”

I.I.S. “C.LEVI” - I.P.I.A. “G. BRUNO”

PRO LOCO CITTA’ DI CAMPAGNA

Con il patrocinio

Unicef

U.I.L.T. (Unione Italiana Libero Teatro)

Regione Campania

U.I.L.T. Campania

Provincia di Salerno

Osservatorio per la Cultura alla Legalità e alla Sicurezza

Agita Teatro

Ente Provinciale per il Turismo di Salerno

Paiano Sociale di Zona Ambito S 5 di Eboli

Giornata ricca quella di ieri, 12 Maggio, alla Rassegna Nazionale Scuola & Teatro “Il Gerione”. Ospite della giornata Don Aniello Manganiello, ex parroco di Scampia, che ha presentato, ai giovani, e non solo, della R.N.S.&T., il suo ultimo libro “Gesù è più forte della camorra”. Come ha sottolineato il Direttore Artistico della Rassegna, Antonio Caponigro, durante la conferenza tenutasi nella Sala Convegni del Comune di Campagna “Don Aniello è una presenza particolare perfettamente in linea con la tematica di quest’anno: Fratelli d’Italia, Fratelli d’Europa, Fratelli del Mondo, e ancor di più con il sottotitolo “problemi di ieri, contraddizioni di oggi, soluzioni di domani” in quanto egli stesso rappresenta una contraddizione per quello che socialmente e  culturalmente rappresenta”. Presenti alla Conferenza anche il Sindaco di Campagna, Biagio Luongo che ha concluso il suo saluto domandandosi  “Come si può spostare un parroco di frontiera da Scampia?” e il Giudice Sante Massimo Lamonaca, coordinatore dell’Osservatorio per la Cultura alla Legalità e alla Sicurezza, con il quale Don Aniello collabora da più di un anno.

Breve ma molto significativo l’intervento di Don Aniello che ha spiegato al pubblico i motivi che l’hanno spinto a scrivere questa sorta di diario che racconta proprio i 16 anni del parroco nel quartiere disagiato di Napoli: “Nel mio libro ci sono le esperienze di persone che hanno avuto il coraggio di cambiare, e proprio queste esperienze devono essere da esempio, devono essere d’aiuto”. Il parroco ha spiegato subito che il suo intento è proprio quello di raccontare una realtà diversa, umana, intelligente, amante della legalità, per combattere la sottocultura e il pregiudizio che troppo spesso affiancano il nome di Scampia..

 

Data di emissione 14/05/2011

Ufficio Stampa Rassegna Nazionale Scuola&Teatro “Il Gerione”

Giusy Nigro (Cell.3270260167)